PROGRAMMA POLITICO
SEGUICI NEI SOCIAL
LE ULTIME NEWS
26/03/2021
Centenaro (ZP): «Il piccolo Giò un esempio di forza e speranza. Lo invito fin da ora a Venezia a farci visita al Consiglio regionale del Veneto»
Venezia, 26 marzo 2021 - «La notizia dell’ottima riuscita dell’intervento al piccolo Giò, bambino di 4 anni di Piazzola sottoposto in Florida a una delicata operazione alla gamba, ci dà una profonda felicità. La forza e resistenza al dolore di un bimbo così piccolo, così come la solidarietà di tante persone che sono state vicino alla sua famiglia, anche aiutandola dal punto di vista economico, sono di grande ispirazione per tutti noi». Giulio Centenaro, consigliere regionale del Gruppo Zaia Presidente, commenta con queste parole la vicenda del piccolo Giò, riportata oggi sui quotidiani. «Come consigliere regionale, mi attiverò per supportare la famiglia di questo bambino così forte e per fare in modo che nessuno si dimentichi di lui. Invito fin da ora lui e la sua famiglia a Venezia, alla sede del Consiglio regionale del Veneto, non appena l’emergenza sanitaria sarà finita. La sua storia potrà essere di esempio per tutti noi adulti».
26/03/2021
Vaccini anti Covid-19- Villanova (ZP): «La Regione Campania ha annunciato che comprerà dosi Sputnik, non ancora autorizzato da Ema. Chissà se De Luca riceverà le stesse accuse ricevute da Zaia quando voleva acquistare vaccini autorizzati da Ema e su libero mercato»
  Venezia, 26 marzo 2021 - «Quando il presidente Zaia ha annunciato di aver provato a comprare vaccini autonomamente per proteggere i propri concittadini, si è attirato le ire del PD e di tutta la minoranza. Da ogni parte sono arrivate accuse di egoismo e di egocentrismo. Gli attacchi sono proseguiti pesantissimi per settimane. Il presidente si è dovuto difendere, come se avesse detto di aver privato le altre regioni di dosi preziose per poter solo vaccinare i suoi amici, quando invece voleva acquistare dosi aggiuntive, sul libero mercato e non vincolate, di vaccini autorizzati da Ema, senza nulla togliere a nessuno. Sono curioso di vedere cosa diranno i consiglieri del PD al presidente della Campania De Luca, ora che è stato ufficializzato l’acquisto di dosi di vaccino Sputnik, senza aspettare né le dovute autorizzazioni, né l’arrivo di forniture centrali». Alberto Villanova, capogruppo in Consiglio regionale del Gruppo Zaia Presidente, commenta così la notizia della chiusura del contratto per l’acquisto di dosi Sputnik da parte di Soresa, società della Regione Campania che svolge il ruolo di centrale degli acquisti dei prodotti destinati alle aziende del sistema sanitario regionale. «Un vaccino, è bene sottolineare, che ancora sta aspettando il via libera di Ema ed Aifa e che ancora non sappiamo quando potrà effettivamente essere somministrato ai cittadini. Come sempre, i colleghi della minoranza applicano due pesi e due misure per giudicare fatti e comportamenti».
26/03/2021
Dolfin (LV): «Tratta ferroviaria Chioggia-Rovigo, nessuno vuole cancellare il servizio, ma dobbiamo guardare in faccia la realtà. I costi insostenibili del servizio ci obbligano a ripensarlo, magari integrando il trasporto su ferro a quello su gomma»
Venezia, 26 marzo 2021 - «E’ interessante leggere le dichiarazioni della consigliera Baldin che dopo sei mesi dal suo discusso ingresso in consiglio non ha ancora presentato proposte di legge o atti istituzionali e quindi, per trovare un po’ di spazio sulle pagine dei quotidiani locali è costretta ad attaccare il sottoscritto. Purtroppo, come il suo Movimento, non ha ancora imparato a studiare e non ha ancora capito come funziona la gestione del servizio ferroviario, nello specifico della tratta Chioggia-Rovigo. E questo nonostante più volte gli uffici competenti si siano prodigati a spiegarle come funziona il sistema e di quali elementi l’Autorità di Regolamentazione dei Trasporti dovrà tenere conto per la formulazione della nuova gara d’appalto prevista per legge. O semplicemente ha paura di affrontare la realtà. Nessuno vuole cancellare un servizio, ma è necessario fare i conti con i costi antieconomici di questa tratta». Marco Dolfin, consigliere regionale del Gruppo Liga Veneta per Salvini premier, interviene così sulla polemica per la tratta ferroviaria Chioggia-Rovigo. «Dobbiamo ricordare che ad oggi questa tratta ha costi davvero insostenibili, 8,5 euro/Km contro i circa 4 euro/km su gomma. È ovvio che è nell’interesse di tutti mantenere la ferrovia, ma dobbiamo essere realisti. Forse l’ideale sarebbe ricorrere a un sistema di trasporti misto: su rotaie, nelle ore di maggior afflusso dei pendolari, su gomma nelle ore centrali della giornata, quando i passeggeri si contano sulle dita di una mano. La consigliera Baldin, se vuole far politica, deve avere il coraggio di dire le cose come stanno e non prendere in giro i cittadini. capisco che le elezioni sono alle porte e che il disastro del Movimento 5 Stelle è sotto gli occhi di tutti ma non si possono illudere i cittadini. Vorrei inoltre tranquillizzare la collega che la Liga Veneta per Salvini premier discute quotidianamente sull’utilizzo del Recovery Fund, parlando di progetti concreti. Così come abbiamo fatto all’ultima seduta del Consiglio regionale, dove ero ben presente al punto che ho anche votato alcune delle sue proposte per il settore della pesca. Evidentemente era distratta, o ha la memoria corta».