Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com
PROGRAMMA POLITICO
28/02/2024
Alluvione padovano, Centenaro (Lega – LV): “Siamo vicini alle popolazioni padovane colpite in queste ore dall’alluvione”
Venezia, 28 febbraio 2024 - “Sono vicino alla gente padovana che in queste ore sta vivendo una difficile situazione a causa delle forti piogge di queste ore che hanno colpito il nostro Veneto e in particolare la Bassa Padovana e l’area dei Colli Euganei. E ringrazio il Presidente della regione, Luca Zaia e l’assessore alla Protezione Civile, Gianpaolo Bottacin per quanto stanno facendo”. Così Giulio Centenaro, consigliere regionale padovano di Lega – LV. “Siamo consapevoli del momento complicato per il territorio ma la macchina veneta della Protezione Civile è ben rodata per contenere i danni da alluvione nei paesi toccati dall’esondazione di fiumi e corsi d’acqua. Anche la costruzione di bacini di laminazione per raccogliere l’acqua che tracima dai fiumi si è resa assolutamente necessaria per evitare ulteriori disastri ai quali troppo spesso in passato abbiamo assistito. La Regione Veneto come sempre farà tutto il possibile per proteggere la popolazione e ripristinare aree danneggiate da questa ennesima alluvione”, conclude il consigliere regionale padovano di Lega – LV, Giulio Centenaro.    
28/02/2024
Alluvione padovano, Sandonà (Lega – LV): “Alluvione, grazie a Zaia chiesto lo stato di emergenza anche per le zone padovane colpite in queste ore”
Venezia, 28 febbraio 2024 - “Zone alluvionate del padovano: ringraziamo il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, per la richiesta di stato di emergenza e l’assessore alla Protezione Civile, Gianpaolo Bottacin per l’impegno di queste ore. I bacini di laminazione si sono rivelati comunque operativi nel territorio della Bassa Padovana nonostante la tanta pioggia caduta; c’è il completo controllo dei corsi d’acqua della zona dei Colli Euganei e del Consorzio Bacchiglione anche se ci troviamo in una situazione davvero complicata in questi due giorni”. Così il Presidente Prima Commissione in Consiglio regionale del Veneto, il padovano Luciano Sandonà (Lega – LV). “Siamo vicini alle popolazioni del padovano che stanno vivendo una situazione difficile in queste ore. La Protezione Civile della regione Veneto sta lavorando in modo febbrile per arginare le aree alluvionate. Il mio ringraziamento va ai tanti volontari e associazioni che si stanno prodigando in questo momento. È esondato lo scolo consortile Nina, un affluente del canale Bisatto, nella zona di Lovertino di Rovolon. Il Consorzio Bacchiglione assicura che la situazione è comunque costantemente monitorata, in particolare il territorio del bacino afferente ai Colli Euganei come le aree di Cervarese Santa Croce, Torreglia, Teolo, Abano, Montegrotto Terme e Battaglia Terme. Faremo il possibile per riportare la situazione alla normalità” chiude il padovano Luciano Sandonà (Lega – LV), Presidente Prima Commissione.
28/02/2024
Brescacin (Lega-LV): “Allo Iov di Padova asportato un sarcoma di 11 chili, l’Istituto punta di diamante della sanità veneta”  

Venezia, 28 febbraio 2024 – “Un intervento senza precedenti, merito della professionalità degli operatori dell’Istituto Oncologico Veneto di Padova che sono riusciti ad asportare un sarcoma di quasi 11 chili da un paziente ottantenne. Quest’operazione conferma l’Istituto quale fiore all’occhiello di un sistema sociosanitario, quello veneto, a propria volta in grado di assicurare prestazioni di livello mondiale. Il tutto, al netto delle difficoltà oggettive” plaude all’intervento il consigliere regionale della Lega – Liga Veneta e presidente della V Commissione Sonia Brescacin.

“Un’operazione di questa portata è stata possibile grazie all’esperienza e alla preparazione del personale, che prima di procedere ha valutato attentamente l’opportunità e i rischi. Per questo, come Regione Veneto, supportiamo il più possibile le assunzioni di nuovo staff. Non è un caso che di recente siano stati stabilizzati 52 ricercatori e collaboratori di ricerca, perché con un contratto a tempo indeterminato potranno dare un contributo maggiore a livello scientifico. E non è un caso che la Regione sia particolarmente virtuosa per quel che riguarda l’assistenza di anziani, 68 su mille a fronte di una media nazionale di 40, e di malati terminale di tumore, con 56,2 per cento di cure palliative contro un 28 nazionale.

Un grazie quindi a tutti gli operatori dello IOV e buon lavoro alla direttrice Maria Giuseppina Bonavina, recentemente nominata dal Presidente Zaia” conclude Brescacin.


COSA FACCIAMO
SCOPRI DI PIU'


SEGUICI NEI SOCIAL