PROGRAMMA POLITICO
Torna alle news
Trasporto pubblico locale – Cavinato (ZP): «I bilanci delle aziende sono sempre più in crisi: il tpl ha bisogno di ristori, non può ancora attendere oltre dal governo»
Pubblicato il 14 Gennaio 2021

Venezia, 14 gennaio 2021 – «Nonostante le innumerevoli richieste della Regione del Veneto e dei rappresentanti di categoria, le aziende del trasporto pubblico locale hanno urgente bisogno di un intervento governativo. Non solo stanno aspettando con ansia l’avvio delle vaccinazioni al personale. Anche i ristori non possono più farsi attendere ulteriormente: un’esigenza che i rappresentanti della categoria hanno presentato nuovamente stamattina, nel corso della Seconda commissione consiliare permanente». Così interviene Elisa Cavinato, consigliere regionale del Gruppo Zaia Presidente e membro della Seconda commissione.

«I bilanci delle aziende di tpl ormai sono messi davvero a dura prova – spiega ancora Cavinato -: non solo le corse ridotte hanno provocato un brusco arresto delle entrate. C’è anche da considerare che la gestione del servizio in questo periodo ha dei costi enormi. Pensiamo solo alla spesa per la sanificazione dei mezzi. Inoltre, come ha fatto presente BusItalia Aps, l’azienda padovana del traposto pubblico locale, la ripartenza è complicata anche per la mancanza di date certe per la riapertura della scuola e di una precisa definizione della capienza dei mezzi. A tutto questo si sommano le difficoltà di far rispettare le stringenti misure di prevenzione ad alcune categorie di passeggeri, non sempre ligi al dovere. Il governo non può ancora latitare su questo fronte: aspettiamo risposte, e le pretendiamo subito».