PROGRAMMA POLITICO
Torna alle news
Finanziamento ai Parchi regionali del Veneto per le spese di funzionamento – Cavinato (ZP): «Doveroso sostenere queste realtà, custodi delle ricchezze paesaggistiche della nostra regione, soprattutto in un momento in cui l’emergenza sanitaria ha messo a dura prova l’economia turistica del Veneto»
Pubblicato il 26 Novembre 2020

Venezia, 26 novembre 2020 – «La Seconda commissione consiliare permanente ieri ha votato, tra i vari provvedimenti, anche un parere alla Delibera di Giunta per i Contributi annuali agli Enti gestori dei parchi regionali. Si tratta, in particolare, di 3.792.000 euro che verranno distribuiti al Parco Regionale del Delta del Po, al Parco Naturale Regionale della Lessinia, al Parco Naturale Regionale del fiume Sile, al Parco Naturale Regole D’Ampezzo e al Parco Regionale dei Colli Euganei che, viste le sue dimensioni e l’organico, riceverà la quota maggiore, circa 1,4 milioni di euro. Stiamo parlando di perle paesaggistiche della nostra regione, dall’alto valore ambientale e culturale, che grazie ai contributi regionali possono continuare a custodire quelle ricchezze per cui siamo famosi». Ad annunciarlo è Elisa Cavinato, consigliere regionale del Gruppo Zaia Presidente e membro della Seconda commissione.

«La Regione del Veneto già durante la scorsa legislatura si è spesa molto per promuovere lo sviluppo di queste aree protette, potenziando le strutture per il cicloturismo e rendendo il turismo lento sempre più accessibile e appetibile per i moltissimi appassionati – prosegue Cavinato -. Purtroppo, la pandemia ha reso più complicato raggiungere questi posti magici, mettendo a dura prova il settore del turismo. Nonostante la crisi sanitaria, grazie agli ampi spazi i nostri boschi e sentieri continuano comunque ad attirare molti escursionisti. Dobbiamo continuare a investire in questi tesori che il resto d’Italia ci invidia, fonte non solo di ricchezza, ma anche custodi di un territorio dall’equilibrio delicato che è nostro dovere proteggere».