PROGRAMMA POLITICO
Torna alle news
Sanità – Boron (ZP): «Sant’Antonio: non ci interessano i no e i rinvii del PD, ma solo la salute dei veneti»
Pubblicato il 11 Luglio 2019

Venezia, 11 luglio 2019  –   «Se il Partito Democratico, anche sul nuovo assetto del Sant’Antonio, vuole un rinvio, è solo un problema suo: noi lavoriamo per la salute dei padovani e dei veneti». Così replica il Presidente della Quinta Commissione del Consiglio regionale del Veneto, Fabrizio Boron (Zaia Presidente) in una nota che fa riferimento “alla Proposta di legge del Consigliere regionale Claudio Sinigaglia circa l’ipotesi di rimandare il trasferimento del Sant’Antonio a nuovo policlinico concluso. Il Partito Democratico è quello che ha rallentato il nuovo ospedale di Padova per vent’anni, facendo perdere tempo prezioso. Ma è lo stesso PD che si è schierato contro la Riforma della Sanità, il nuovo Piano Socio Sanitario e le nuove Schede Ospedaliere. È sempre la solita sinistra del bastian contrario: invece di contribuire in modo costruttivo per creare e costruire il futuro con logiche di miglioramenti, si guardano continuamente indietro. Facciano pure: noi siamo quelli proiettati verso il futuro e ai risultati».

«Con il Presidente Zaia andiamo avanti progettando e realizzando la miglior sanità di questo Paese – afferma in conclusione Boron – assieme all’università di Padova ed alla scuola di medicina. I cittadini hanno bisogno di ospedali, di un sistema sanitario che funzioni e non di logiche o battaglie ideologiche di appartenenza partitica. Se ne accorgeranno Sinigaglia e tutto il PD l’anno prossimo, nelle urne delle elezioni regionali».