PROGRAMMA POLITICO
Torna alle news
Politica, Boron (ZP): l’Associazione Libertà e Giustizia ed ANPI organizzano la presentazione di un libro dove si accosta un Ministro al nazismo, il comune di Padova revochi immediatamente la sala
Pubblicato il 4 Settembre 2019

Venezia, 4 Settembre 2019 – “E´ indecente che un associazione e l´ANPI, che si dichiarano apolitici, organizzino un evento come la presentazione di un libro dove si accosta il Segretario di un Partito e ancora Ministro, al nazismo. Ed è vergognoso che un Comune come quello di Padova conceda una sala pubblica per la presentazione, a questi istigatori, che nulla hanno a che vedere con i veri partigiani”.

Con queste parole, il Consigliere Regionale Fabrizio Boron condanna senza appello l´organizzazione dell´evento promosso dall´ANPI di Padova dal titolo ” I DEMONI DI SALVINI I POST NAZISTI E LA LEGA”  previsto per la prossima settimana.

“A Padova i cittadini non possono passeggiare in certe zone della città in piena sicurezza, ma nel frattempo viene concessa una sala pubblica per presentare un libro dove si accosta un Ministro della Repubblica, al nazismo., evento che sa di tutto tranne che di serata all’insegna della cultura, anzi sembra un’occasione per istigare sentimenti di rancore e odio nei confronti della Lega e del suo Segretario. Cosa c’entra L’ANPI con un libro di questo tipo?

L’Associazione dei Partigiani dovrebbe commemorare i partigiani, ricordare i caduti in guerra, fare cultura vera. Il Comune di Padova, invece, deve rispondere, spiegare questa vicenda vergognosa e revocare immediatamente la concessione della sala” conclude il consigliere regionale Boron.