PROGRAMMA POLITICO
Torna alle news
Cultura – Villanova (ZP): «Il 1 luglio si alza il sipario su una collaborazione attesa anni: Arteven e Teatro Stabile insieme sullo stesso palco»
Pubblicato il 22 Giugno 2020

Venezia, 22 giugno 2020 – «Finalmente ci siamo: il sipario è pronto per essere sollevato e questo storico accordo, ora, può andare in scena. E visto che i due attori principali sono lo Stabile del Veneto ed Arteven, l’esito non potrà che essere un successo!».

È soddisfatto il Presidente della Commissione Cultura della Regione Veneto, Alberto Villanova, consigliere regionale del gruppo Zaia Presidente, nell’annunciare l’accordo che verrà siglato il prossimo 1 luglio al Teatro Del Monaco di Treviso tra Arteven e il Teatro Stabile del Veneto.

«Da quando sono diventato Presidente della Commissione Cultura, questo è stato uno dei miei obiettivi: mettere insieme, contemporaneamente, sulla stessa scena, Arteven e lo Stabile, ovvero il Teatro nel Veneto. Il 1 luglio a Treviso si firmerà quindi un accordo che segnerà una svolta nella gestione teatrale veneta: Stabile e Arteven collaboreranno, e lo faranno dividendosi i ruoli, con il primo che si concentrerà sulla produzione mentre Arteven interpreterà la distribuzione. Per questo, l’accordo del 1 luglio segnerà uno spartiacque nel settore teatrale. Si tratta del primo, ma più importante, passo per far nascere la Piattaforma del teatro Veneto: ora dovremo lavorare per inserire le altre realtà fondamentali per il territorio.

«Anche il presidente del Teatro Stabile del Veneto Giampiero Beltotto, nel ringraziare me in quanto presidente della Commissione Cultura e il Presidente della Regione Luca Zaia, ha sottolineato come sia stato importante che le istituzioni abbiano creduto e promosso con equilibrio uno strumento che potrebbe cambiare la gestione della cultura in Veneto. Il Veneto occuperà uno spazio propositivo e non marginale in ambito nazionale: andrà quindi valorizzata la scelta di Arteven di intraprendere questa strada come compagno di squadra serio e affidabile.

«Soddisfazione è stata espressa anche da Massimo Zuin, Presidente di Arteven, che ha ricordato come questo accordo sia nato su indicazione della Regione per definire ancora meglio i ruoli e le funzioni delle due maggiori istituzioni del teatro regionale. L’intento è quello di migliorare la capillarità della diffusione della cultura teatrale anche nei piccoli teatri dei quali il territorio Veneto è ricchissimo. Attraverso le capacità organizzative di Arteven e quelle di produzione dello Stabile – conclude Villanova – i teatri beneficeranno di iniziative di grande prestigio e qualità».