PROGRAMMA POLITICO
Torna alle news
Azienda Zero, oggi la relazione del dg in Quinta Commissione – Boron (ZP): «L’Azienda funziona bene e nel 2019 ha fatto risparmiare 206 milioni di euro al Veneto»
Pubblicato il 18 Giugno 2020

Venezia, 18 giugno 2020 – «Oggi, nel corso della seduta della Quinta commissione consiliare Sanità, abbiamo esaminato l’andamento della gestione economica di Azienda Zero relativa al 2019. E i numeri hanno ancora una volta confermato che Azienda Zero funziona, e bene! Come soggetto aggregatore/centrale di committenza regionale, l’ente sanitario ha bandito, lo scorso anno, 41 iniziative d’acquisto, per un importo di 3.228.136.213,86. Rispetto al 2018, c’è stato un incremento del +86% delle iniziative bandite, per un aumento del valore dell’82%». A darne notizia è Fabrizio Boron, consigliere regionale del gruppo Zaia Presidente e Presidente della Quinta Commissione sanità e sociale.

«Le procedure di gara aggiudicate da Azienda Zero sono state 34, per un valore totale di 1.109.369.825,99 euro, con un aumento del +54% del numero di iniziative aggiudicate rispetto all’anno precedente. Azienda Zero, sappiamo bene, aggrega e centralizza i bandi di gara delle singole Ulss, questo consente un notevole risparmio che, per il 2019, è stato di 206.240.609,53 euro. Pochi dati, ma che bene dimostrano come Azienda Zero stia funzionando al meglio nelle mansioni che, con la Riforma della Sanità, gli sono state attribuite, producendo economie di scala che consentono di investire le nuove risorse nell’ambito sanitario. Non dimentichiamo infine, che queste disponibilità economiche, nell’emergenza Covid 19, hanno reso possibile sostenere le spese extra che la sanità veneta ha dovuto affrontare, garantendo quel servizio di eccellenza riconosciuto a livello internazionale».